Pastificio Gran Madre

Pastificio Gran Madre

www.pastificiogranmadre.it

Il segreto del successo del pastificio di via Villa della Regina, dietro la chiesa della Gran Madre, sta nel rispetto delle tradizioni e delle ricette familiari, soprattutto quelle della nonna Lucia, che ha aperto l’attività nel 1969.

Il figlio Giuseppe Barbesino ha cominciato a lavorare giovanissimo in negozio, poi affiancato dalla moglie Franca oggi al banco. Una valida mano la dà il figlio Pietro che rappresenta la terza generazione.

Gli agnolotti con il ripieno di carne, venduti a dozzine e non a peso, hanno fatto la fortuna del pastificio. Apprezzatissimi anche nel formato dal plin. Gli agnolotti si trovano anche in versione di magro: con ricotta e spinaci o zucca, basilico, asparagi, carciofi. Buonissimi quelli con il ripieno di limone, ricotta e parmigiano.

E proprio il parmigiano di 24 mesi è un altro vanto del pastificio: viene tagliato tutti i giorni sia per le esigenze di produzione sia per metterlo a disposizione dei clienti.

Completano l’offerta, i cappelletti al ripieno d’arrosto di vitello piemontese (la carne è cotta in laboratorio), tagliolini, tagliatelle, i deliziosi gnocchetti di ricotta e spinaci, oltre ai classici gnocchi di patate.

Notevole l’offerta di sughi pronti.

Chiuso domenica e lunedì.