Silvio Brarda e Luca Gandione

wlardo-al-rosmarino

Qualità e professionalità: si può sintetizzare così il lavoro che Luca ed Enrica, con l’aiuto del grande “maestro” Silvio, stanno portando avanti in questa storica macelleria. Qualità nella scelta degli animali, professionalità nel lavorare le carni, dividere i tagli e fare la giusta frollatura. Ecco quindi carni straordinarie come quella del bue piemontese, che si trova tutto l’anno, con frollature che arrivano quasi a un mese. Oltre alle carni bovine, troviamo capretti della Val Pellice, polli e galline ruspanti. Nella salumeria, sempre ottimi il lardo al rosmarino, il bue affumicato, la testina di bue marinata, i salami di bue al barbera, la pancetta cotta e affumicata e quella steccata da maiali che arrivano fino a un peso di 300 chilogrammi. Si trova anche un’offerta di gastronomia con la buonissima insalata di nervetti, la finanziera, il paté di fegato, le paste ripiene; d’inverno, ravioli di cappone e carciofi e a primavera di capretto e asparagi. Infine, interessante il banco formaggi provenienti delle valli locali.wpiatto-bollito