Birrificio Gilac

wimm-gilacGiuseppe Piovano, il mastro birraio, e Adelmo Castelli, che si occupa del lato commerciale, hanno ampliato il raggio d’azione di questo bel birrificio da loro rilevato pochi anni fa. Si sono ingranditi – la sede di Rivoli è ben più ampia della precedente di Val della Torre e ha al suo interno anche un piccolo laboratorio chimico – e hanno allargato i canali di vendita, mantenendo però la filosofia di produrre birre originali e uniche, senza badare a stili internazionali. Ampia la gamma, producono in tutto una dozzina di birre. Vediamone alcune: Bionda, materie prime biologiche, facile e di pronta beva; Guenda, birra bianca di frumento, fresca e speziata; Alma, ambrata chiara con miele di castagno, dolcezza e finezza; Diva Gold, sta sui lieviti nelle pupitre, una sorta di birra champagnina; Asia, colore ramato, note di caramello e nocciole tostate, molto corposa; Lolah, ambrata scura, bella tosta coi suoi 8% gradi alcolici.wmagnum