Gramaglia

Gramaglia

L’unica macelleria nel comune di Piobesi Torinese nacque nel 1961 su iniziativa di Stefano Gariglio, poi rilevata nel 1994 dal suo dipendente e allievo Giuseppe Gramaglia, che la ristrutturò nel 2004. I clienti arrivano da tutto il circondario per assaggiare il celebre prosciutto cotto, alla moda antica: una prelibatezza appannaggio di pochi perché la produzione è limitata a tre cosce di 9 kg, alla settimana. Altre specialità assai gradite dalla clientela sono il carpaccio all’albese, macerato tre settimane in una marinatura di gusti, erbe aromatiche e vino Arneis, e il Piobesino, salame tenero composto per il 20% da carne bovina di razza piemontese e la parte restante da carne suina. La carne di fassone piemontese, acquisita dai fratelli Mosso, è presente nei tagli più classici. I clienti si affidano agli attenti consigli di Giuseppe oppure optano per le preparazioni della moglie Elisa Settimo, che propone un eccellente vitello tonnato, il roast-beef, le castellane, gli involtini,le bistecche già impanate e i saltimbocca. Ancora da citare la trippa, la pancetta, il cotechino e nel periodo pasquale il capretto. Chiuso martedì pomeriggio e domenica.
--