Riserva Carlo Alberto

Riserva Carlo Alberto

wreg-3

Dopo un lungo periodo di oscurantismo, da un decennio a questa parte il vermut torinese (non dimentichiamo che qui è nato, alla corte dei Savoia) ha ripreso decisamente quota, sia a livello di qualità sia di mercato. Merito di alcune nuove realtà che hanno rispolverato le vere ricette tradizionali. Tra queste si colloca l’azienda, che nel nome ricorda appunto l’ascendenza storica di uno dei fondatori della Federazione di Damanhur, Tigre Ciliegio. Il vermut di Tigre deriva dai vini Erbaluce e Moscato con macerazione di erbe aromatiche, in gran parte coltivate in proprio in regime biologico. E appunto la diversa scelta di queste erbe e delle spezie diversifica le tre offerte: il Red, con note spiccate di menta e buccia d’arancia, il White, più dolce e finemente erbaceo, e l’Extra Dry dove il moscato gioca una gran parte, conferendo armonia e morbidezza. Interessante anche l’Amaro Riserva Mandragola e il liquore Salvia e Limone.

wimg_0169