Boetto

Boetto

www.boetto.net

Fabrizio e Daniele Tarrocchione rappresentano la quarta generazione alla guida della macelleria Boetto, aperta nel centro di Pont Canavese nel 1931 dai bisnonni Paolo e Carolina. e proseguita dai nonni Giovanni e Luigina. Dall’alba i fratelli si occupano personalmente della macellazione di bovini e suini della zona e producono eccellenti insaccati, che si fregiano del marchio di qualità Gran Paradiso. Tra questi meritano menzione il salame crudo Pra d’la Féra, il prosciutto crudo di Pont stagionato 15 mesi, la mocetta affumicata alle erbe, lo speck della Valle Orco, coppa e lardo aromatizzato. Nella bottega, gestita dalla madre Sandra Boetto, oltre ai salumi si troveranno tutti i tagli classici bovini e suini, e una sezione di gastronomia canavesana le cui punte di diamante sono gli eccellenti agnolotti d’arrosto e cipolle semidolci alla canavesana. Non va però tralasciata l’altra caratteristica di Boetto: la troticoltura. A pochi chilometri i Tarrocchione allevano decine di migliaia di avannotti, che crescono in una quindicina di vasche, fino a raggiungere anche i 3 chilogrammi di peso. Le trote possono essere acquistate intere o a filetti, in preparazioni come in carpione e affumicatura a freddo. Chiuso mercoledì pomeriggio e domenica.
--